Indirizzo: Via Molara 34/E ____ Telefono: 091 668 60 22 - 334 9876560

Le 8 cose da fare per ridurre il colesterolo

colesterolo

Le 8 cose da fare per ridurre il colesterolo

Posted by Giuseppe Patti in Benessere, Salute, Servizi 03 nov 2018

Durante la campagna “Ci sta a cuore il tuo cuore” abbiamo riscontrato in molti partecipanti valori di colesterolo totale elevati, l’ipercolesterolemia è un eccesso di colesterolo nel sangue. I valori da prendere in considerazione riguardano la frazione detta LDL (il cosiddetto colesterolo “cattivo”) I valori ottimali dipendono dallo stato di rischio coronarico:

• LDL minore di 100 mg/dl: nelle persone con malattie delle arterie coronariche (CHD) o con un rischio per CHD equivalente (es. diabete, fattori di rischio multipli che conferiscono a 10 anni un rischio maggiore del 20%, altre forme cliniche di malattie aterosclerotiche);
• LDL minore di 130 mg/dl: nelle persone con multipli (2+) fattori di rischio;
• LDL minore di 169 mg/dl: nelle persone con 0-1 fattori di rischio.

I fattori di rischio non modificabili sono: età, sesso, familiarità. Quelli modificabili sono invece: Dislipidemia (colesterolo e/o trigliceridi alti) ipertensione (pressione alta), diabete, obesità, fumo, sedentarietà.

Vi ricordiamo che in farmacia è possibile effettuare il test con un semplice prelievo da un dito e in sei minuti conoscere i valori di colesterolo totale, HDL (colesterolo buono) LDL e trigliceridi.

Di seguito trovate le raccomandazioni contenute nella scheda elaborata dall’ AIDAP (Associazione italiana disturbi dell’alimentazione e del peso) per i clienti delle farmacie Apoteca Natura

Modificare lo stile di vita
Modificazioni dello stile di vita sono indicate per tutte le persone con ipercolesterolemia comprese quelle che hanno le indicazioni per un trattamento farmacologico.

1) Fare esercizio fisico
Diversi studi hanno dimostrato che un attività fisica regolare è in grado di ridurre il rischio di mortalità per malattie cardiovascolari. L’attività fisica dovrebbe essere svolta quotidianamente per almeno 60 minuti da coloro che devono perdere peso, per chi ha bisogno invece di mantenere il peso corporeo si consigliano circa 30-60 minuti per 3-5 volte la settimana.

2) Perdere peso se si è in sovrappeso
Un calo di peso di circa il 5-10% rispetto al peso iniziale riduce il rischio coronarico.

3) Usare condimenti vegetali
Abolire burro, lardo, strutto e margarina che vanno sostituiti con oli vegetali in particolar modo con olio extra-vergine di oliva oppure oli di mais, soia, arachide o girasole. In ogni caso è importante limitare l’assunzione dei condimenti e degli alimenti ricchi in condimenti come quelli fritti, i sott’olio e le salse. Assumere cereali e derivati con pochi grassi aggiunti La pasta è consentita e va condita con sugo vegetale o sugo di pomodoro. Vanno abolite le paste ripiene (cannelloni, tortellini, etc.). E’ consentito il pane comune senza aggiunta di grassi per cui è da evitare il pane condito (pane all’olio, pane alle olive, etc.). Preferire il pane agli altri prodotti da forno (crakers, grissini, etc.) che spesso contengono grassi.

4) Assumere carni magre con moderazione
Il consumo di carni va limitato a circa 2-3 volte alla settimana scegliendo sempre carni magre. In alternativa si consiglia di incrementare l’uso del pesce magro (almeno 2 volte alla settimana) sia fresco che surgelato. Le frattaglie vanno abolite perché molto ricche in colesterolo. Tra gli affettati e i salumi salsicce, salame, pancetta, mortadella, cotechino, prosciutto cotto spalla sono da abolire. Consentiti invece prosciutto crudo, bresaola, speck, prosciutto cotto coscia purché privati del grasso visibile. 

5) Limitare il consumo delle uova
Consumare non più di due uova alla settimana oppure come pasta all’uovo una volta alla settimana. 

6) Scegliere latte e derivati scremati o parzialmente scremati
Il latte e lo yogurt vanno scelti scremati o parzialmente scremati. Il consumo di formaggi va limitato per cui si consiglia di non consumarli mai più di 2 volte alla settimana, meglio 1 volta alla settimana. 

7) Ridurre l’eccessivo consumo alcolico
Vanno aboliti i superalcolici mentre può essere concessa l’assunzione di modeste quantità di alcolici a bassa gradazione (vino e birra) nella quantità di un bicchiere al giorno. 

8) Limitare il consumo di dolci
In modeste quantità è consentita la marmellata, il miele e saltuariamente il gelato ai gusti di frutta, il budino fatto con latte scremato o i biscotti secchi.

Vi ricordiamo che fino al 10 novembre potete prenotare il servizio gratuito di prevenzione cardiovascolare:

1) per telefono: 091 668 6022,
2) per mail: info@farmaciamolara.it
3) Telegram: farmaciamolarabot
4) SMS e WhatsApp: 334 9876560

Nella Scheda consiglio colesterolo alto trovate uno schema tipo di alimentazione giornaliera

Post a comment